Inquadramento lavoro dipendente o autonomo IVS commercianti

  •  
  •  
  •  

Gli ispettori dell’INPS sono soliti negare ed annullare in fase accertativa le varie posizioni adducendo che un soggetto non può essere iscritto a due fondi pensione per la medesima attività svolta.
Sul punto l’art.lo 1, comma 208 , della legge 662/96 prevede sotto il profilo contributivo una incompatibilità di “varie attività autonome” esercitate nelle medesima impresa e che in tale caso si deve andare a vedere quella che viene svolta personalmente con prevalenza.
Tale norma si riferisce solo ad una pluralità di attività autonome (“varie attività autonome” appunto) e non ad attività delle quali una (quella subordinata) non è autonoma.

In teoria il duplice inquadramento appare possibile.
Tuttavia è sconsigliabile andarsi a cercare posizioni di potenziale conflitto interpretativo.
In caso di accertamento contributivo esiste infatti la possibilità che contributi già versati vengano annullati e che ne venga richiesto un nuovo tipo con aggravio di sanzioni.
Questo è il principale motivo per cui il momento della scelta dell’inquadramento rimane in assoluto il più delicato attesi i lunghi e vari termini in cui l’Istituto può andare a retroagire in termini di annullamento dei contributi.

 

Avv. Vito Tirrito

About Avv. Vito Tirrito

Avvocato del lavoro. Tutela negli accertamenti INL-INPS-INAIL e nelle cause di lavoro.

  •  
  •  
  •